IL GIARDINO DI LEONIA


DESIGNER:

Gruppo informale di progettazione italo/brasiliano Ambientat:
Damiano Galeotti, Chiara Serenelli, Carolina Ceres Sgobaro Zanette

SPONSOR:

Cartolibreria CLIPS
Manaresi Caffè
Cooperativa di Legnaia
Magnelli Caffè

CONCEPT:

Siamo in un giardino della ‘Città di Leonia’ di Italo Calvino? La città immaginaria che rinnova continuamente se stessa, accumulando attorno a sé enormi ammassi di rifiuti. La mania di produrre sempre nuove cose si condensa in uno spazio fatto di scarti in cui il visitatore s’immerge, calpestandoli e ….ascoltandoli.


GIARDINO:

I rifiuti si animano, divenuti materiali da costruzione nel labirinto che evoca il tema del giardino formale all’italiana: uno spazio chiuso a pianta quadrata, a cui si accede attraverso due ingressi. Percorrendone gli stretti camminamenti si può raggiungere il centro, dove è posta una particolare fontana.
L’unica componente vegetale cresce sulle pareti di pallet: piccole e tenaci specie pioniere crassulaceae che rendono vivo un luogo altrimenti sterile.





Damiano Galeotti,
Chiara Serenelli,
Carolina Ceres Sgobaro Zanette